What’s sesso?

Quando tua suocera inizia a fare battute di tipo sessuale capisci che sei finita. La tua vita sessuale ha bisogno di una svolta, è uno di quei messaggi dell’universo che non si possono non cogliere. Bisognerebbe vietare per legge alle suocere di parlare di sesso; cioè non è normale sentire l’esigenza di fare una battuta alla donna che lo fa con tuo figlio no? Specialmente se dopo la prima volta la suddetta, in versione camaleonte del madagascar, assume tutti i colori del cartone “my little pony”!
Voglio dire già è dura accorgersi di quanto la vita sessuale cambi dopo i figli (le donne che trovano esagerata questa frase sono pregate di lasciar perdere la lettura e tornare al prossimo post) ma se devo affrontare anche le battute della famiglia no, è troppo!

Questo è un argomento che potrebbe seriamente minare la fiducia in me stessa, va bene scherzare con la mia amica (ciao vale) ma mettere nero su bianco le proprie sfighe è un altro discorso! Analizziamo:
Prologo:
Due persone si conoscono, si piacciono e iniziano ad uscire insieme. Che bella la vita di coppia(occhi che brillano), i due decidono di sposarsi.
Svolgimento:
che bello aspettiamo un bambino!che bello aspettiamo il secondo!
Epilogo:
Non mi ricordo più come nascono i bambini.

Ecco, questo è il riassunto di quello che, più o meno, succede in una coppia. Ma perchè?
Perchè degli avvenimenti a noi indipendenti ostacolano il nostro cammino verso la felicità (leggi bambini) e, obiettivamente, non sempre è facile trovare la “predisposizione d’animo”. Mica è facile quando:
nano junior dorme il primo anno in mezzo a voi;
nana senior è dotata di un timer interno che le scappare la pipì appena tu inizi a  pensarci;
i nani sono imparentati con i gatti e camminano per casa al buio e nel più assoluto silenzio;
se i nani trovano la porta chiusa a chiave poco ci manca nel rivedere la scena di Jack Nicholson in “shining” con l’ascia in mano.
Magari noi non siamo bravissimi lo ammetto ma mica è sempre così faile no?
Secondo me in parte la colpa è nostra perchè ci facciamo sopraffare dalla stanchezza; il trucco è imporselo e non intendo decidere con l’agendina quando farlo e quando no, però cercare di pensare a quanto sia bello e quanto faccia bene al rapporto. Non bisognerebbe arrivare a pensare “ma quanto è passato dall’ultima volta”, dovrebbe fare parte della normalità della coppia. Bisognerebbe creare una routine-non routine perchè è vero che non sempre è facile, ma è vero che dopo ci si vuole un pò più bene. Ora vi prego ditemi come fate! Siamo noi strani e tutte state pensando che siamo una coppia di sfigati? Oppure, ditemi che è così ne ho bisogno, siamo tutti nella stessa barca? Il mio proposito è migliorare giuro (fino alla curva eh, mi dovrebbe portare sfiga l’anno del dragone ) ma sapere che non sono sola mi farebbe tanto piacere!