Le cose che amo fare

Vi capita che quando dovete parlare di voi non sapete mai come iniziare? E non perchè non sappiate cosa dire, ma perchè non sapete scegliere cosa dire. Io sono così, talmente complicata che quando mi chiedono di descrivermi attraverso una fase di panico pensando che sceglierò di dire cose sbagliate e chi legge si farà un’idea sbagliata. Certo dopo questa premessa uno si aspetta che si parli di sadomaso e omicidi da confessare e invece no, parlerò delle 10 cose che mi fanno stare bene, avendo accettato il guanto di sfida di Alessandra. Ecco le miei dieci cose:

  1. camminare a piedi nudi nel parco, anche in inverno. Quindi se la prossima volta incontrate qualcuno che lo fa (o magari sono proprio io) non pensate che è matto, la sensazione di camminare sull’erba è meravigliosa e mi fa sentire parte di un tutto più grande di me;
  2. fare un doccia bollente;
  3. sedermi a fare colazione la mattina presto in terrazza;
  4. camminare senza una meta, solo per il gusto di farlo;
  5. scoprire un angolo di città mai visto;
  6. iniziare un nuovo libro;
  7. guidare cantando con la musica a palla e finestrini chiusi;
  8. sperimentare piatti mai cucinati;
  9. giocare sul prato con i bimbi;
  10. l’odore del pane appena sfornato.
Adesso in teoria bisognerebbe invitare altri blog a fare la stessa cosa ma so che non tutti amano questa cose quindi sentitevi libere di dire che non vi va di farlo ;). I blog sono:
Buongiorno…vado a fare una passeggiata…ovviamente scalza 😉
Ps Ovviamente se qualcuno non nominato ( oddio suona un pò inquietante alla grande fratello!) volesse fare il giochino è il benvenuto.