Aiuto, voglio scendere!

Quando una delle mie più care amichè restò incinta io le diedi qualche dritta essendoci passata già due volte:

  • le parlai del panico da test positivo: per quanto una possa desiderare con tutta l’anima di diventare madre, quando compaiono le doppie lineette il panico si impossessa di te e pensi “e adesso che faccio?”
  • Tutti i rapporti di coppia cambiano. TUTTI. E non si tratta di mancanza di amore o altro, il fatto incontrevertibile è che non si è più in due.
  • Ultima, ma non per importanza, è che tante volte ti sentirai giù. Avete presente quella vocina dentro di voi che dice” chi me l’ha fatto fare?”, magari dopo mesi che non dormi, dopo doppie varicelle e quarantene in casa, dopo giorni di continui capricci perché il piccolo sta nel “terrible two”. A me nessuno lo aveva detto che non si è una cattiva mamma a pensarlo, e non lo trovo giusto…bisogna condividere queste emozioni! Poi ovviamente passa tutto e si ritorna lucidi ma staccare ogni tanto non farebbe male a nessuno.

Prima di continuare il post delirante della madre che vorrebbe partire e andare un fine settimana da qualche parte, vorrei dire che non si tratta di amare poco la propria famiglia, ma del fatto che nessuno arriva preparato allo sconvolgimento che i figli portano nella vita. Tutti pensano “ok sarà difficile, ma lo fanno tutti e quindi lo posso fare pure io!”, ma io mi chiedo perchè nessuno ti dice che staccare ogni tanto non è da mamma degenere e che anzi, ritagliarti degli attimi da donna ti fa essere una madre migliore?

Ci sono momenti in cui vorrei prendere un borsone, riempirlo con 3 cambi e spazzolino, portare il cellulare ma dimenticare inavvertitamente il caricabatterie (ops!) e partire da sola, proprio da sola, e andarmene in un centro benessere a farmi torturare parti che neanche sapevo di avere, a farmi fare massaggi con sostanze che neanche sapevo esistessero in natura senza per questo sentirmi in colpa. Magari andare a 50 km da casa a passare una notte a guardare cavolate in tv, a leggere e dormire otto ore, secondo me lo stress accumulato andrebbe via come la polvere sotto l’acqua.
Ci dovrebbe essere questa bella abitudine: ogni mamma, quando ne sente la necessità, ha il diritto di salutare tutti, abbandonare cene, lavatrici, pannolini, addormentamenti e risvegli e staccare la spina anche solo per un giorno; ci dovrebbero essere delle offerte speciali per mamme che hanno il coraggio di dire che sono tanto felici di essere mamme ma ogni tanto vogliono staccare un po’ e rilassarsi, dimenticando i propri doveri familiari e non per questo sentirsi della cattive mamme/mogli.
Non sarebbe bello non avere tante sovrastutture che ci fanno sentire in colpa se abbiamo bisogno dei nostri spazi?