Il meglio della settimana #luglio 1

E dovo averlo annunciato in ogni modo possibile, Caronte è arrivato, anche alla grande direi considerando che poco fa la macchina segnava 42 °. Il che potrebbe essere sopportabile in piscina o in ammollati in acqua per 72 ore di fila, ma a Roma con lo smog ci ha distrutti.
La scuola è finita e qui è iniziato il delirio vacanziero, due minorenni che danno il loro meglio in capricci e varie ed eventuali. Ogni giorno tocca inventarsi qualcosa, e non vedo che arrivi agosto per avere anche il maritozzo come sostegno.
Ora vorrei fare una piccola riflessione su quelle coraggiose mamme che scelgono l’ homeschooling: ma come diavolo fate? Tanto di cappello a voi, io al solo pensiero di non avere la scuola potrei avere una crisi di panico. Non ne sarei capace, e diventerai una di quelle donne isteriche con cui non si può parlare.

Dite che già lo sono, ah no state scherzando per fortuna!

Anyway, ecco a voi la mia selezione di questa settimana, qui il tempo è sempre più risicato, e credo che i prossimi mesi estivi la selezione si fermerà al volantino delle offerte dei vari supermercati (che magari voi troverete ancora più utile LOL)

freddy nietzche una dolcissima riflessione sulle storie d’amore che durano una vita, quelle che guardi con tenerezza e ammirazione perché sono riusciti a superare tutte le prove della vita
trashic consigli su come rimanere freschi in estate, il cui sottotilo è “lavatevi”! Non so se ho riso di più per il post o per i commenti…
The queen father sono iniziate le avventure parigine di Marco and family e non potevano deludermi!
quando nasce una mamma come affrontare dell’arrivo di un fratellino?
skande utilità della fan page di facebook, consigli per ottimizzarla;
sono al mondo una linea di vestiti premaman che non vi farà sembrare simile a vostra nonna
mamma felice guest post sulla storia di felicità di una famiglia allargata
A casa si simo Metrosexual e dintorni…un post fantastico

Credo che pochi di voi non li avranno letti, ma se così fosse vi segnalo due editoriali di Gramellini che non possono non essere letti, il primo “cosa vogliono le donne“, e il secondo “Italia- Germania 9 a 4“, uno splendido excursus di ricordi, pieno di poesia come solo lui sa fare.


Pubblico questo post ad un’ora dall’inizio della partita, che sarà vista stravaccati sul divano con davanti cibarie e bevande, alla fantozzi insomma 😉
Forza Italia!!! E non il partito, che non esiste più, ma non sia mai qualcuno debba pensare che apprezzi certe scempiaggini!

post signature