Eco beauty: il sapone di Aleppo, proprietà, usi e ricetta per produrlo in casa

Oggi vorrei parlarvi del sapone di Aleppo, un sapone che ha origini antichissime, infatti ne parla persino la Bibbia.
Si tratta di un sapone la cui produzione è concentrata in Siria, nella città di Aleppo appunto, ed è un prodotto assolutamente naturale essendo costituito da olio di oliva e alloro in varie percentuali.
Io come prima volta ho comprato quello con una percentuale bassa di olio alloro perchè avendo una pelle mista, sensibile ma molto grassa nella zona T (si lo so, sono fortunata), ho voluto abituare la pelle pervedere se passare, magari in seguito, ad un sapone con una concentrazione più alta.


L’alloro presenta spiccate proprietà antisettiche, il suo olio è conosciuto per avere importanti proprietà curative, e il sapone ha quindi sicuri effetti benefici nella pulizia di molti tipi di pelle, è utile nel trattamento dell’acne e degli eczemi. Allo stesso tempo nutre in profondità la pelle, donandole morbidezza, freschezza e aiutando la distensione delle rughe. L’alloro distende la pelle e ne apre i pori, favorendo un’accurata pulizia ed eliminando i batteri che producono i cattivi odori.

Ho trovato interessanti usi su green me, non solo come sapone come il viso, ma anche per i capelli, come sapone  da barba, come maschera di bellezza e come detersivo per il bucato.
Per chi si diletta in autoproduzioni, ci sono anche in rete le ricette per farlo in casa, io ne ho trovato una non troppo difficile qui
Io ho iniziato ad usarlo e ve lo consiglio perchè:
  • perché è naturale e prodotto con oli vegetali puri, senza aggiunta di profumazioni e coloranti artificiali. E’ un prodotto ecologico, non dannoso per l’ambiente e per l’uomo.
  • rende la pelle soffice ed elastica, e si percepisce subito una piacevole sensazione di pulizia e freschezza.
  • elimina ogni tipo di batterio, lasciando un gradevole profumo sulla pelle