Guida pratica alla salute ottimale

Oggi per il venerdì del libro vorrei iniziare con la prima recensione ad uno dei tanti libri sulla “medicina alternativa” che ho comprato negli anni.
Non sono una di quelle fissate che preferisce dormire tra una pianta di aloe in una notte di luna piena invece di prendere un antibiotico, ma cerco di stare attenta, e questo vuol dire prevenire.
Il libro mi ha incuriosito subito per il titolo “7 cose che il tuo medico ha dimenticato di dirti”, e l’ho comprato non troppo sicura che mi sarebbe piaciuto e stato utile, ed invece mi sono dovuta ricredere.

Il medico del futuro non prescriverà farmaci; insegnerà ai pazienti ad aver cura del corpo attraverso l’alimentazione e la prevenzione delle malattie

                                                                                    Thomas Edison 



La base del pensiero di questo libro è che tante malattie possono essere prevenute perché dipendenti da uno stile di vita sbagliato e da un’alimentazione squilibrata, e si propone l’obiettivo di illustrare in maniera abbastanza chiara quali sono gli sbagli che facciamo, e qual è l’atteggiamento giusto con cui intraprendere un cambiamento di sicuro positivo per la nostra salute.
Il libro è diviso in 7 capitoli, cercando di raggruppare  7 risposte che producono una vita di alta qualità.

La salute non è una questione di fortuna ma di scelta.
Secondo l’OMS la salute è uno stato ottimale, fisico, chimico, sociale e di benessere. Non è semplicemente assenza di sintomi o malattia. Questo vuol dire che il fatto di non avere sintomi non vuol dire che il nostro corpo stia bene, ci sono malattie che lavorano per anni senza che ce ne accorgiamo, e moltissime di queste dipendono da una cattiva alimentazione e da uno stile di vita sbagliato. Non sono i medici i responsabili della nostra salute, ma spesso sono le nostre scelte.
Il corpo si guarisce e si regola da solo.
Il nostro corpo è una macchina perfetta, e sa da solo come affrontare i problemi che possono insorgere attraverso vari poteri di guarigione.
Ci sta la diffusa credenza, ad esempio,  che la febbre debba rimanere sempre bassa, ma questo strumento viene messo in atto dall’organismo perché la temperatura alta permette ai globuli bianchi di fare breccia nella barriere virale distruggendo il virus stesso
I benefici della chiropratica
Un intero capitolo viene dedicato a questa pratica ancora poco diffusa in Italia, ma che sembra avere degli effetti straordinari su molti disturbi.
Obiettivo del prossimo anno sarà trovare un chiropratico per una visita di controllo 😉
L’alimentazione nutre la nostra vitalità.
Quasi tutto gira intorno a questo. Noi siamo quello che mangiamo, non se ne esce.
Cibi precotti, precofenzionati, metodi veloci e sbagliati di mangiare minano alle fondamenta la nostra buona salute.
Diventare consapevoli di questo è un passo fondamentale nel capire quanto noi siamo attivi nella salvaguardia del nostro benessere fisico.
L’alimentazione è la medicina più efficace.

Gli effetti collaterali sono pur sempre effetti.
Se un corpo funziona non dovrebbero servire quasi mai medicinali.
Pensateci bene prima di prendere medicine.
Il mal di pancia da ciclo passa molto spesso con una tisana di alloro e buccia di limone, non serve sempre impasticcarsi.
I vaccini.
Un intero capitolo dedicato a una delle cose che più mi angosciano.
La percezione è tutto.
I sintomi non sono nemici da combattere, ma amici che ci lanciano segnali. Combattere i sintomi non ci farà guarire.
Imparare a vedere molte cose da un diverso punto di vista aprirà molte porte della vostra mente.
E’ un libro bene strutturato, che sicuramente ci pone di fronte a molte domande.
Affidarci alla fortuna non ci farà vivere bene, lo faranno delle ottime scelte di vita.
7 cose che il tuo medico ha dimenticato di dirti
Warren Sipser e Andy Lew
Edizioni Il punto d’incontro
ISBN 978-88-8093-704-3