Idee per una cena a buffet

Credo di aver sbagliato tutto, dovevo cimentarmi nell’organizzazione di feste perché mi piace un sacco farlo.
Mi piace pensare il menu, magari provare un piatto nuovo, pensare a come apparecchiare, e perché no, avere un aspetto un attimino più curato del solito 😉
Sono sicura che se avessi una casa che me lo consentisse, sarei sempre ad invitare gente a cena, gli amichetti per la merenda, feste a tema e tombole per natale. Pensate che bello addobbare casa con finte ragnatele, festeggiare tutti i compleanni a casa, e organizzare mega tornei di mercante in fiera.
Certo c’è da dire che l’organizzazione delle cibarie non è cosa da poco quando orde di adulti e bambini superano il nostro uscio, ma con un po’ di idee facili e molto buone vi assicuro un successo senza ombre.
Quest’anno ho deciso di sfidare la sorte organizzando una cena a buffet in casa. Ora voi penserete che non ci sta nulla di male, ed infatti è così, ma il numero elevato di invitati, sfuggiti un po’ di mano, mi ha fatto temere il peggio.

Ho pensato di cucinare tutto prima, così da non dovermi chiudere in cucina ed uscire con un vago sentore di olio fritto,  e la scelta è stata come non mai azzeccata perché mi sono divertita e non  ho dovuto pensare al sugo che si bruciava o al pesce che rimaneva crudo.
Ho cucinato tutto la mattina, e vi dico solo che l’ho fatto da sola con due bambini per casa che cercavano di rubarmi pezzi di pasta sfoglia per farci delle palline, ma sono sopravvissuta e tutto era buonissimo 🙂
Ho preparato :
  • cornetti salati di pasta sfoglia con dentro philadelphia e salmone e fuori semi di papavero;
  • rustici di pasta sfoglia, la farcitura è a piacere, basta sovrapporre due strati di pasta sfoglia e infornare. Buoni, facili da fare e di grande effetto 😉 
  • torta rustica di spinaci e ricotta
  • il mio cavallo di battaglia, Il babà rustico.
  • gli immancabili salatini, patatine tortillas e salame da affettare accompagnato da pizza bianca.

Abbiamo mangiato, ci siamo divertiti ed io non sono arrivata alla serata troppo stanca.
Ah dimenticavo, la casa c’è ancora, quindi credo che ripeterò l’esperienza 😉