Il meglio della settimana #ottobre 3

Buon giorno e buona domenica, qui ancora si respira un clima quasi estivo, mentre io sogno stivali e calze.
Sono nel limbo della mezza stagione, proprio ora che sto imparando ad amare questo mese, i suoi colori, il freddo della mattina e certe giornate grigie ma bellissime, che succede? Non fa freddo, si può uscire in maniche corte. Non mi sta bene. IO VOGLIO IL FREDDO!!!

Dopo questo incipit un po’ idiota, dettato dall’ennesima giornata passata a sudare, vi lascio all’ormai fisso appuntamento del meglio della settimana letto nel web.

Massimo Melica chi di voi pubblica le foto dei figli su facebook? Io l’ho fatto ed ogni tanto lo faccio ancora, ma aver letto questo mi ha tristemente sconvolto. Il male esiste, anche se non sempre lo vediamo.
D di Repubblica la bellissima storia di una tata che ha passato la sua vita a scattare bellissime fotografie. Viviana Maier, amorevole tata che quando finiva di lavorare diventava “uno degli sguardi più acutie  poetici della sua generazione”. Un grazie ad Alessandra Buzzoni per aver pubblicato questo link.
Le persone e la dignità le donne spesso sono molto attive durante le rivoluzioni, ma chissà perché dopo ritornano al loro posto, al margine delle società, un paradosso della democrazia.
Diario di pensieri persi bella riflessione sul blogging letterario
frizzi frizzi anatomia di un delitto…ma Anna dello Russo chi diavolo è?
Internazionale riflessioni sulla scuola, sulla capacità di omologare il talento. Quante volte avete letto che spesso grandi uomini non erano bravi a scuola? Di chi sarà stata la colpa, la loro o dell’insegnante? O del sistema scuola in generale?
Behind my mind littizzetto e 50 sfumature…da morire dal ridere!
Una zia aerospaziale una bella riflessione sulle scelte, sul coraggio che ti porta in certi posti, e sulle critiche, tutto fuorché costruttive, che spesso accompagnano le nostre vite.
Stratobabbo chissà com’è che mi sono ritrovata in questo quadretto? Pure io voglio attuare l’embargo

Buona lettura 🙂

post signature