Le fiabe africane di Nelson Mandela

Il mio più profondo desiderio è che in Africa la voce del cantastorie possa non morire mai.
Nelson Mandela
La nostra cultura è nata come tradizione orale, tutte le grandi culture lo sono; i cantastorie sono l’anima di questa tradizione, e immaginarli ha un non so che di poetico. Sentirli era come andare a scuola, erano loro la forza che tramandava la storia, e come ogni storia veniva arricchita dal popolo stesso. Ognuno poteva arricchire con un pezzetto, ognuno poteva raccontare a modo suo il racconto.
Mandela ha raccolto in questo libro le più belle fiabe della sua tradizione, e sono talmente diverse dalle fiabe a cui siamo abituati da risultare quasi magnetiche.
Sono storie in cui si percepisce quanto sia diversa antica la loro origine, storie che si ha voglia di finire perchè non ci si immagina la fine, e si ha voglia di leggere per essere catapultati in un mondo altro dal nostro.

Un mondo popolato da i colori africani, da figure magiche come uccelli e regine lupe, un mondo in cui anche le principesse sono diverse dal nostro classico immaginario. Si respira quel mondo attraverso le pagine di questo bellissimo libro, e anche se di fiabe, non è solo destinato ai piccoli. E i bambini sono molto presenti, sono i loro gli occhi che sanno guardare al di là delle apparenze, loro gli animi puri e il futuro della società.
Attraverso queste storie si respira il senso profondo della terra africana, ci si immerge in un’atmosfera magica, e si viene catapultati in una realtà bellissima, densa di storie antiche, di falò di villaggio e colori.
Vi innamorerete della regina lupa e del suo coraggio, dell’uccello magico e del suo canto, e del bel giovane Sakuraka.
Buona lettura :)

Con questo libro partecipo al “venerdì del libro” di homemademama

Le fiabe Africane
Nelson Mandela
Donzelli Editore
ISBN 88-7989.892-2