Portacandele natalizio riciclato

Il natale e il riciclo è un connubio perfetto, e nonostante io non ami addobbare casa presto, dietro le quinte cerco di creare qualcosa di nuovo.
La casa si inizia a decorare l’8 dicembre, anche perché io altrimenti mi stufo di vedere ghirlande e pupazzetti e cammino sbuffando per casa
Il diktat dell’anno di mio marito è di non comprare nulla di natalizio, ma io aggiro il tutto creando 😉
Vi chiederete il perché di questo, e la risposta sta in cantina, nell’immenso scatolone di cose che compro e accumulo da non so più quanti anni. In verità sto anche meditando di costruire con il cartone una testa di alce e attaccarla in salone, ma forse sopravvaluto le mie capacità di crafting!
Una piccola deroga c’è stata all’ikea, perché non si può entrare lì dentro e non comprare nulla! Ho evitato cose grandi e pupazzi natalizi alti come me , ed ho preso una bellissima ghirlanda verde da addobbare , era l’ultima e mi chiamava, e non ho potuto evitare 😉

L’altro giorno, durante un pomeriggio piovoso e senza fine, abbiamo tirato fuori tempere e pennelli ed io ho approfittato per ridare vita ad una scatoletta di tonno.
L’ho semplicemente ricoperta di tempera dorata, facendo due passate e lasciando asciugare fra l’una e l’altra, decorandola infine con dei semplici fiocchi di nastro dorato attaccati con la colla a caldo.
L’effetto è bellissimo, molto natalizio e molto dorato, che è un colore che io amo particolarmente in questo periodo.
Nei prossimi giorni mi dedicherò ad altro, e spero di finire le mie decorazioni in tempo per addobbare il nostro albero.
Vi piace? Semplice ma d’effetto :)