Tecniche di decluttering

Quello che vedete in foto è il risultato di un pomeriggio di decluttering estremo.

Vi capita mai di entrare in una stanza e rendervi conto che una marea di oggetti sono inutili? Credo di si, ma quanti di voi prendono una busta e buttano tutto? Io sono una di quelle che si affeziona agli oggetti, non in maniera patologica, ma devo forzare me stessa per buttare anche cose palesemente inutilizzate da tempo.

Con i vestiti sto imparando a farlo in maniera periodica, anche magari cercando di non comprare cose inutili, ma per altre cose non è facile perché non sono solo io a comprare, ci sono anche i nonni che alimentano il fiume di giocattoli presente in questa casa.

Come fare a capire quali giocattoli tenere e quali buttare? Quando ieri sono entrata nella loro stanza ero scoraggiata, non sapevo neanche da dove iniziare, e mi sono resa conto che pure loro non riuscivano a giocare bene per via della confusione, ed allora ho preso due belle buste blu della spazzatura ed ho iniziato a selezionare: busta con giochi per altri bambini, e busta di cose piccole, rotte e da buttare. Le buste si sono riempite entrambe con sommo gaudio del marito.

In certe scatole ci stavano dei giochi che al piccolo non ho mai visto usare, ma che io tenevo perché magari un giorno, chissà, magari gli sarebbe piaciuto giocare. Ho detto no, e seppur a malincuore, ho aperto quella busta ed ho buttato. Ho buttato giochi che non usavano da mesi, ho buttato le cavolate dell’ovetto kinder, e tutti quei giochini stupidi che non neanche so perché erano in casa. E come vedete nella foto, tanti sono rimasti, che poi ho diviso secondo una logica che spero aiuterà un po’ l’ordine.

Ci sta la parte con i legnetti colorati, i kapla, il domino; quella con le bambole, le cose minuscole della casa e i lego; ci stanno tutti i puzzle insieme e la pista del treno. Ci stanno poche cose, rispetto a tante stanze di amici, ma alla fine loro quelle usano, e il resto era lì a fare da corollario inutile.

Prendere una busta e buttare è forse una tecnica estrema di decluttering, ma credo l’unica efficace, e l’unica che funziona qui dentro.

Ora il mio prossimo obiettivo è dirottare i regali di natale di nonni e zii verso giochi che loro useranno veramente, e noi stiamo pensando di non fare nulla. Voi come vi regolate con la quantità di regali di natale e giochi presenti nella casa? Non avete notato pure voi che alla fine i bambini giocano sempre con le stesse cose?

Vi auguro buon inizio di settimana, io vado a svegliare il resto della famiglia.