Biscotti brutti ma buoni vegani #liberiricette

Io credo nei cibi della memoria, in quei piatti che quando li prepari e quando li mangi ti regalano un pezzetto di passato.

L’anno scorso mio padre si è operato, un’operazione complicata, lunga e pericolosa ma tutto è andato come doveva e lui è ancora con me. In quei lunghi giorni di degenza quando finalmente ha ripreso a mangiare, prima di andare a trovarlo in ospedale ho cucinato questi biscotti, leggeri ma saporiti e li ho messi con cura in una scatola prima di attraversare tutta Roma ed arrivare nella sua stanza. Li ho tenuti stretti, ringraziando che potessi ancora fare questi semplici gesti. Ed a lui sono piaciuti, e ne sono stata così felice che quando li preparo penso a quel giorno e sorrido.
Questa ricetta quindi ve la regalo, e dentro c’è un po’ del mio amore.
Ingredienti:
 
1 tazza di fiocchi d’avena piccoli
1 tazza di succo di mela
mezza tazza di mandorle tritate grossolanamente
1/3 di tazza uvetta
mezza tazza di mela a cubetti
Mischiate tutti gli ingredienti e fate riposare l’impasto, per almeno un’ora. Io l’ho fatto riposare 5 ore per cui anche tutta la notte andrà bene. Formate delle palline e infornate in forno caldo a 180° per 15 minuti circa.
Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

Questo post sostiene il centro Astalli, donando l’equivalente della spesa necessaria per la realizzazione della ricetta.
Chiunque lo desideri potrà partecipare a un turno di servizio presso la mensa del Centro Astalli di Roma e/o a un incontro sul tema dei rifugiati organizzato da Chiara Peri, per conoscere meglio questa realtà.

La mensa del Centro Astalli è aperta cinque giorni a settimana, e ogni giorno prepara più di 400 pasti caldi. Il costo dei pasti: 5eur per un giorno, 25eur alla settimana o 100eur al mese. Si può donare qualunque cifra, utilizzando il conto corrente postale, n. 49870009, intestato a: Associazione Centro Astalli – via degli Astalli 14/A – 00186 Roma o tramite Bonifico Bancario, Banca popolare di Bergamo, sede di Roma, via dei Crociferi 44: IBAN IT 56 N 05428 03200 000000098333.