Finally friday

Ho tirato fuori la giacca di pelle e le sciarpe di cotone, ho indossato un bracciale estivo e sono uscita. Niente di eccitante, sono andata a prendere la figlia grande ma l’ho fatto in versione primaverile 🙂

La primavera a Roma è fantastica, la stagione che amo di più, con le giornate lunghe, con i parchi animati, fiori ovunque e voglia di stare fuori casa, il tutto accompagnato dalla classica stanchezza del periodo, quando vorresti dormire la mattina fino a tardi ed andare a dormire all’orario da ospizio.

20130412-131134.jpg

A pranzo siamo andate al ristorante macrobiotico, ed è bello ogni tanto passare del tempo con uno solo dei figli. Spesso ci si dimentica quanto è bello poter dedicare del tempo solo ad uno di loro, senza pensare a gelosie, senza stare attenti a non fare favoritismi, solo io e lei a chiacchierare.

Se ne stava seduta a chiacchierare, giocando con la sua winx e raccontava la sua giornata di scuola, ed è proprio vero quando si dice che i bambini sono solo dei piccoli adulti, hanno le loro simpatie, i loro piccoli pensieri, e si accorgono di tutto, tutto quello che capita intorno a loro, non si può nascondere loro nulla perché sono buoni osservatori. E lei è così, una piccola, instancabile osservatrice, con un caratterino niente male, ma simpatica e dolce come poche.

Quando trascorro questi momenti sono così felice di esser madre, felice di poterli vedere crescere, di accompagnarli nella vita, e poi non dimentichiamo che è finalmente primavera 😉