La fantasia dei bambini #esperienzacreativa

disegni

Casa nostra è disseminata di colori e fogli, disegni, pastelli e ritratti appesi al muro, tutti colorati e pieni di vita, la nostra vita. La cosa bella di vivere in una casa con dei bambini è seguire la loro crescita, vedere come sviluppano le loro capacità artistica, come si emozionano per le prime scoperte, come prediligono certi colori rispetto ad altri, e modi di esprimersi che magari noi nemmeno avremmo immaginato. Ammetto che da noi non esistono grandi regole legate ai momenti creativi, si disegna un po’ ovunque, ed ormai ho preso l’abitudine di portare con me un quaderno e delle matite colorate che mi salvano nei momenti di panico durante le uscite, quando non sai più che fare per intrattenerli e vorresti tanto essere a casa per riuscire ad inventare qualcosa 😉

Da bambina quando si avvicinava Natale iniziavo a fare i regali ai miei genitori, e passavo un sacco di tempo tra la mia camera e il tappeto del salone, smontavo vecchi giochi, usavo fazzoletti colorati ed usavo la mia fantasia per dimostrare alle persone più importanti di una bambina il suo amore. I miei mi hanno sempre lasciato fare, sia che facessi regali, vestiti per le barbie che temi pieni di animali e storie. Passavo le ore immersa nel mio mondo, con le idee e null’altro. Ed ora che i miei figli sono qui mi sembra di rivivere tante di quelle cose che quasi non mi sembra vero, e mi emoziono nello scoprire le loro doti creative, la loro capacità di mischiare i colori, la loro bravura nel copiare i personaggi dei cartoni, di creare muffin con la pasta di riso, di disegnare un cielo con le palline di mais. Mi sorprendo a guardarli, e capita di non volerli disturbare per non interrompere i loro progetti. Montessori diceva “ogni aiuto non richiesto è un ostacolo alla crescita”, ed io nel mio piccolo li lascio fare, non intervengo quasi mai e lascio a loro campo libero sulla scelta dei materiali da usare, sempre alla loro portata.

Il compito di noi genitori è quello di assecondare, stimolare e lasciare campo libero alla loro fantasia, senza mettere freni che in realtà sono solo nostri, senza dir loro che disegnare le nuvole rosa è sbagliato, che i villaggi si costruiscono con i lego e non con tappi e legnetti, che la buccia di un mandarino non può diventare un fiore, senza mettere limiti alla loro fantasia.

Vivere le esperienze creative è vivere la vita, l’immaginazione, le emozioni delle scoperte, la gioia di appendere insieme un disegno in cucina, di comprare l’ennesima scatola di pennarelli, è tutto questo e altro ancora, ed è tutto bellissimo.

E voi che regole avete in casa? Come vi approcciate alla creatività dei vostri figli?

Banner crayola-210x210px

 

Questo post è offerto da Crayola. Non solo colore ma esperienze creative.

Seguite gli altri blog in viaggio con #esperienza creativa, la lista la trovate qui

(Post sponsorizzato)