Mele e paradiso in attesa

 

apple_juicy_water_239730_lLa mela, primordiale simbolo di peccato.

A me le mele nemmeno piacciono tanto poi, le trovo scialbe come frutto, mi annoiano, a loro preferisco le pesche, il cocomero, roba più succosa. Certo che se le mele fossero mangiate con tutto dei corollari intorno sarebbe diverso. Io cosa metterei nella mia mela, cosa potrebbe convincermi a decidere di posticipare un sicuro e tranquillo paradiso? Per cosa potrei decidere di addentare la triste mela, quale dovrebbe essere il suo ripieno?

I concerti dove perdi la voce ed esci sudata con l’adrenalina a mille

le tisane calde tra le mani ghiacciate

sedersi per una mattina intera in una libreria e godere solo dell’odore della carta

i fuori programma della vita, quelli belli

le nuove amiche

le serate passate a ridere

la doccia bollente

la doccia bollente con cromoterapia e musica

la doccia bollente con cromoterapia e musica in compagnia

l’ultimo vestito rimasto della tua taglia che ti sta da Dio

gli sguardi che dicono più di mille parole

incontrare un ex ed essere molto meglio di quando ti ha lasciata

aver finito di studiare e poter leggere solo per passione

piacere ancora a lui, anche più di quando ti ha visto la prima volta

le passeggiate da sola, in centro, con sole e cuffiette nelle orecchie

poter essere snob e fregarsene se gli altri pensano che sei snob

leccarsi la ciotola dopo aver fatto una torta

il mio tatuaggio

la biancheria intima che merita e costa uno sproposito

il cinema mezzo vuoto

la coperta calda sui piedi

stare inchiodati davanti ad un programma tv talmente brutto che non si riesce a smettere

le canzoni ascoltate in loop

lo smalto appena messo

l’ultima pagina dei libri

una mattina passata a fare niente

il passaporto senza valido

la certezza di poter sempre migliorare

il colore del mare al tramonto

passeggiare scalza sull’erba

dare una seconda possibilità ad un film

spiare la gente da dietro occhiali scuri

Oggi avrei dovuto scrivere un post sugli schiaccia sogni ma facciamo che lo preparo per domani, perché stamattina ho letto un post e dopo l’invito della grande Enrica a scriverne uno sullo stesso argomento come potevo rifiutare? Scrivere è divertirsi, chi si aggrega? Il mio è solo una timida ombra di quello di Enrica che dovete assolutamente leggere 😉

Su, riempite le vostre mele!