Un inutile post su Sanremo.

Ieri sera ho guardato Sanremo, in realtà più per fare Social tv che per interesse. Il mio odio per Carlo Conti raggiunge vette altissime, stavo per quasi non superare questo ostacolo mentale ed ho pensato tutta la sera se magari sta simpatico a qualcuno, tipo a sua madre. Secondo me no, ma passiamo oltre.

La cosa bella di Twitter è che è come se ci si mettesse su una nuvola ad osservare chi sta sotto, una specie di esperimento sociologico gratuito, cosa che adoro, lo riconosco. Ho l'animo della portinaia ed il fatto di sapere cosa pensano gli altri mi rende migliore il tempo. È così, prima si accetta la propria natura e meglio si sta.

La gente, compresa la sottoscritta ovviamente, twitta qualsiasi cosa, ed è quasi entusiasmante vedere la capacità delle persone di vedere la stessa scena sotto così tanti punti di vista. Da dove inizio?

Ho contato 5 sconosciuti, cioè proprio mai sentiti prima.

Platinette canta.

Arisa non è contraria ad uscire senza reggiseno. E nemmeno a vestirsi da simil matrigna di Biancaneve.

Emma ha scelto un orrendo abito da sposa per presentarsi sul palco.

Io avrei sicuramente scelto abiti più belli, sarei stata più simpatica, e avrei letto meglio il gobbo.

Tizianone e Imagine Dragons, adoro.

Rocio ha un nome orrido ma è bellissima. Non era comunque necessario vestirla da souvenir di una ballerina spagnola. (Suppongo anche che Raul non l'abbia scelta per la simpatia, ma magari mi sbaglio).

Un gradino sotto il mio odio per Conti, ci sta Albano. Forse anche un pari merito. Ogni volta che sento quegli acuti mi spunta un brufolo per protesta.

La gente è ancora ferma alle battute sulla non conoscenza degli anticoncenzionali e sulla mancanza di televisione la sera. Vi svelo una cosa, se qualcuno ride alle vostre battute lo fa solo perché vi vuole bene. A volte bisogna rassegnarsi al fatto di non avere umorismo, si sopravvive lo stesso eh!

A Siani piace il gel. Solo che sembra che gli abbia inibito l'uso dei neuroni vista il tenore delle battute. Ho spuntato la lista delle battute sceme ed all'appello mancavano solo le battute sugli ebrei.

Stasera mi vesto elegante e tiro fuori il plaid elegante. Potrei anche esagerare e non guardarlo in pigiama, ma non credo di essere pronta ad un passo così importante.