Cose che le mamme pensano (ma non sempre dicono)

foto noi

Ieri, dopo la visione del film Avengers (che è bellissimo, se ve lo state chiedendo), abbiamo portato i bambini a cena dal cinese e, una volta arrivati i primi, la mia dolce progenie ha ben pensato che i miei gnocchi di riso fossero più buoni di quello che avevano scelto loro.

Ora io voglio bene ai miei figli, ma se ci sta una cosa che mi fa arrabbiare è quando non posso mangiare quello che mi piace, è vedere quelle forchette che si avvicino in modo minaccioso al mio piatto. Poi una volta a casa ho pensato che ci stanno un sacco di cose che si pensano, e che a volte non si dicono perché ci si sente in colpa con noi stesse per averle pensate. NON che siano pensieri esagerati, ma il ruolo della madre a volte viene vissuto come incapace di lamentele eccessive, come se una volta diventate madri tutti si azzerasse e ripartisse di nuovo.

Ecco, non è così. Se mi voglio mangiare tutti i miei gnocchi di riso cinesi ho tutto il diritto di farlo no? (è una domanda retorica, non vi affrettate a rispendere ;)). E ce ne stanno altre di cose che voglio essere libera di dire, tipo quelle cose che si raccontano alle amiche perché sappiamo che loro ci possono capire, tipo queste:

  • non mi sento in colpa se parto da sola 2/3 giorni, lascio i miei figli con il padre che è bravissimo a prendersene cura. E se partissi con Lui, i nonni sono bravissimi.
  • capita che non mi vada di leggere la favola della buonanotte, specialmente in quelle giornate folli e pieni di capricci. E’ così, ci sono delle sere che non vedo l’ora che vadano a dormire
  • “chi me l’ha fatto fare?” in 9 anni qualche volta l’ho pensato. Un momento che dura un secondo, ma è normale pensarlo
  • no, il mio massimo divertimento non è fare castelli in spiaggia; a volte vorrei semplicemente stare ferma, mentre giocano da soli
  • i film della disney piacciono pure a me, ma al cinema ogni tanto vorrei anche altro. Non dico sempre eh, tipo una volta all’anno ;). Sì ho adorato Nemo, Frozen e Cenerentola, ma ogni tanto vorrei qualcosa di diverso
  • Sì bello dormire insieme, bello le manine che ti abbracciano e il loro odore, bella la dolcezza di certi momenti… ma basta con il co-sleeping
  • ascoltare i cd della baby dance in loop mi fa venire voglia di scappare nelle scale urlando.

Questo per dire che essere brave mamme non vuol dire voler stare sempre e soltanto con i nostri figli, sentire il biosgno di staccare non solo è normale, ma anche positivo. Almeno lo è per me 😉