Creare nuove tradizioni #cacciaalleuovakinder

La cosa particolare dei miei ricordi è che spesso, molti di quelli legati alle feste comandate, appartengono alla mia infanzia, ed ora che ho una famiglia mia si sovrappongono le tradizioni nuove e quelle passate. Spesso non si capisce veramente quanto forte sia il legame con il passato, fin quando non ci si trova a vivere da adulti le stesse cose che succedevano da bambini.

Da piccola Pasqua voleva dire mia madre che preparava la pastiera, una per noi, e infinite altre da regalare; le gute con l’uovo, buonissime da mangiare inzuppate nel latte; la processione del venerdì santo per le strade del paese ed i canti in chiesa della domenica di Pasqua. All’inizio ho pensato anche di far rivivere queste cose qui a Roma, poi ho capito che sono legati ad altro e mi sono concentrata sul creare nuove tradizioni e nuovi ricordi.

Abbiamo iniziato, io ed i bambini, a decorare uova, comprare pulcini, disegnare pensando al periodo che si festeggia, e proprio quest’anno che, a causa di alcuni problemi, non sono riuscita a fare nulla, sono stata invitata ad una fantastica caccia alle uova, il giorno di Pasqua alle terme di Caracalla.

A me piacciono pure le tradizioni importate, sono quella che guardando i film americani si divertiva ad immaginare queste uova nascoste nei prati, ed ho adorato la figura del coniglio pasquale con i grossi piedoni nel film “le 5 leggende”. Le tradizioni sono sempre belle, sono quelle che creano i ricordi, quindi quest’anno, grazie a Kinder gran sorpresa, creeremo un nuovo ricordo, trascorrendo un po’ del pomeriggio di Pasqua cercando cioccolata nel prato :)

Chi volesse venire, l’appuntamento è domenica 5 e lunedì 6 alle terme di Caracalla, dalle 14 alle 19. Se verrete e mi vedrete fate un fischio 😉

Aggiornamento Caccia alle uova :)

Siamo tornati a casa alle 19 dopo quasi 2 ore passati nel prato allestito da kinder, ed è stato bellissimo. L’unica cosa un po’ noiosa è stata la fila (per gli altri, perché io non l’ho fatta con la scusa del blog!), ma per il resto è stato organizzato tutto alla perfezione, e la meravigliosa cornice di Roma ha fatto il resto. Tanti stand, gonfiabili, lo spettacolo di art attack, ragazzi gentilissimi, e un sacco di cioccolato in regalo. Quasi quasi se non si hanno figli conviene chiederne uno in prestito da qualche amico e andarci lo stesso 😉

L’anno prossimo però vi voglio tutti presenti, così magari riuscirò anche a conoscere qualcuno di voi sempre presente su questo blog :)

caccia alle uova 1

caccia alle uova 2

caccia alle uova 3

 

 

Questo post è stato scritto in collaborazione con Kinder.